Screening Sars-CoV2 al CPFP Alberghiera di Viterbo

Il 5 ottobre 2020 è partito lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall’equipe medica della Asl di Viterbo, all’istituto alberghiero di Viterbo.

“I destinatari del test per l’identificazione dell’antigene virus Sars-CoV2 sono gli allievi delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Viterbo” fanno sapere Eugenio Stelliferi, consigliere provinciale delegato alla formazione professionale, e Patrizio Belli, dirigente Formazione professionale per la Provincia di Viterbo.

La procedura

Il kit utilizzato al CPFP Alberghiera per la ricerca dell’antigene del virus Sars-CoV2 in dotazione alla Asl Vt è stato validato dal centro capofila della rete Coronet regionale Inmi Lazzaro Spallanzani.

“L’adesione all’indagine da parte degli interessati è individuale, volontaria e gratuita – spiegano ancora Stelliferi e Belli – Un risultato positivo al test per l’identificazione dell’antigene del virus indica un’elevata probabilità che il soggetto abbia in corso un’infezione. A quel punto, il paziente verrà sottoposto a tampone molecolare per avere conferma di positività.

Il test rapido consente di sapere in circa 20 minuti il risultato. L’obiettivo è quello di monitorare le scuole anticipando la diffusione del virus”.

Rispondi