Tuscia Wine & Food 2022

Il 3 maggio 2022 si è tenuto all’interno di Palazzo Gentili, Provincia di Viterbo, il convegno “Tuscia Wine & Food: Ripresa del turismo e dell’enoturismo”. Obiettivo dell’incontro è quello di sottolineare il cosiddetto “Paniere della Tuscia”, ossia l’insieme dell’arte, la cultura, le tradizioni e le tipicità agro-alimentari ed enogastronomiche della Tuscia, per far conoscere come mezzo promozionale la bellezza e le bontà del nostro territorio. Costruire un messaggio comunicazionale omnicomprensivo che rappresenti tutte le zone omogenee e le peculiarità della Provincia di Viterbo, per dar vita ad un “brand” accattivante, riconoscibile e spendibile in ogni settore.

I Centri Provinciali di Formazione Professionale sono stati protagonisti dell’evento grazie all’allestimento nel cortile interno della Provincia di Viterbo di un buffet di benvenuto salato-dolce ed esposizione degustazione vini e gastronomia con tipicità e delizie gastronomiche della Tuscia a cura dei docenti e degli allievi della Scuola Alberghiera di Viterbo – con i reparti di allestimento sala e bar e cucina – e dei sommelier della Fisar – Delegazione di Viterbo

Nella Sala Consigliare della Provincia di Viterbo sono intervenuti il Presidente Provincia di Viterbo Alessandro Romoli ed il Vice Presidente della Provincia di Viterbo Pietro Nocchi; i Sindaci dei Comuni della provincia di Viterbo.
Alessandra Troncarelli Assessora Regione Lazio;
Stefano Ubertini Rettore Università della Tuscia;
Riccardo Cotarella Presidente Assoenologi;
Mauro Belli Presidente Adoc;
Vincenzo Peparello Presidente Assoturismo ;
Mauro Pacifici Presidente Coldiretti;
Gianfranco Piazzolla Presidente Confimprese;
Cristina Baglioni Fisar;
Carlo Zucchetti Enogastronomo;
Alessandro Allegrini Direttore Scuola Alberghiera;
Produttori vinicoli, operatori turistici – commerciali.
Coordinano e moderano: Mauro Belli ed Enrica Cotarella

Ore 19,00 Firma del Patto per lo sviluppo della Tuscia
Degustazioni, banchi di assaggio a cura della CPFP – Scuola Alberghiera della Provincia di Viterbo e dei sommeliers della Fisar.

Il direttore della Scuola Alberghiera Alessandro Allegrini ha voluto sottolineare con il suo intervento l’attenzione da parte della Provincia di Viterbo e dei Centri di Formazione Professionale alle attività dedicate ai ragazzi: “Il futuro siamo noi è lo slogan che accompagna le nostre attività ed oggi grazie a questo evento organizzato dalla Provincia, con la presenza delle istituzioni regionali e gli attori principali che operano nel settore turistico, enoturistico ed enogastronomico, pilastri portanti che rendono la nostra provincia un unicum.”

“Ritengo che l’aspetto comunicativo sia un punto cardine delle strutture formative alberghiere” – prosegue Allegrini – “Soprattutto oggi in questa fase di resilienza per la comunità sociale, economica e produttiva, comunicare la bellezza di questo settore diventa una priorità assoluta per tenere acceso l’interesse dei nostri ragazzi. Oggi allievi, domani professionisti della ristorazione”.

“Il turismo inteso come macro area della ripartenza deve essere sensibile alla prossimità, accessibile e sostenibile, i nostri ragazzi – futuri ambasciatori del gusto di questo splendido contesto territoriale – rappresentano una risorsa preziosa per la promozione della Tuscia Wine and food.”

Rispondi