MASTERCLASS REAL NATURAL TIPS E MICROBLADING – Intervista a Maria Grazia Mantovani del centro estetico Afrodite “Estetica & Benessere”

📌 Al Centro Provinciale di Formazione Professionale di Viterbo (Via Richiello) la Prof.ssa Maria Grazia Mantovani del centro estetico Afrodite Estetica e Benessere di Viterbo ha tenuto una Masterclass di presentazione per interventi estetici riguardanti:

  • REAL NATURAL TIPS: ricostruzione unghie effetto naturale con tip abs, metodo innovativo e con un solo mediatore di aderenza
  • DIMOSTRAZIONE DI MICROBLADING: tecnica di tatuaggio cosmetico semipermanente per sopracciglia

👩‍🏫 La lezione rivolta alle allieve dei corsi di Operatore del benessere indirizzo estetica e tecnico dei trattamenti estetici hanno avuto modo di assistere ad una dimostrazione teorico-pratica di tecniche innovative nel mondo dell’estetica.

Raccontaci chi sei e la tua esperienza   

Mi chiamo Maria Grazia Mantovani, sono di Viterbo e ho un centro di estetica da tantissimi anni: Afrodite Estetica e Benessere. Collaboro con il centro professionale in via Richiello da diverso tempo, mi hanno cercato per uno smart working – che io ho fatto veramente volentieri: più mi impegnavo a farle, più era appassionante. 

Poi mi hanno chiesto di presenziare agli esami dell’anno scorso, qualche supplenza. E devo ringraziare l’insegnante Rossana Costantini, che mi propone sempre, io vengo sempre molto volentieri,  

L’aspetto che ti piace di più del tuo lavoro 

La cosa che mi piace di più nel mio lavoro è il contatto con le persone, perché mi sento una persona empatica ed è bello stabilire un rapporto che va al di là della prestazione professionale. Tra l’altro la cosa che a me piace molto è anche il fatto che la cliente che viene ti sceglie e si mette a nudo sia per mostrare un difetto e parlare. Si crea un’alleanza, è un lavoro molto affascinante. 

Quanto è importante la fiducia? 

La fiducia fra cliente e estetista è fondamentale soprattutto per il fatto che c’è sul mercato tanta gente e tanto materiale e poche professioniste. E credo fermamente che la fiducia si conquisti, non va tradita, e la cliente lo sente, se tu gli passi una informazione vera, senza secondi fini. 

Certo, nel lavoro nostro bisogna far quadrare i conti, però tutto ti viene ripagato. Se ti metti a disposizione della cliente e lei ti dà la sua fiducia?  

Come hai iniziato la tua carriera? 

Io ho iniziato molto presto e la mattina frequentavo l’Istituto magistrale e pomeriggio mio padre mi portava a Roma sulla Cristoforo Colombo, alla scuola SEM. E il più delle volte non ci volevo andare perché avevo la lezione di latino da fare e tutto quanto; invece, mio padre lungimirante ha detto, “Vieni, ti forzo perché sarà il lavoro del tuo futuro”. E così è stato. 

Cosa proporrai in questa Masterclass 

Oggi ho deciso di portare alle ragazze – che sono sempre molto informate su tutto quello che si muove nel mondo dell’estetica – la tecnica del Microblading per la correzione e costruzione anche delle sopracciglia. E per spaziare, per portare una cosa completamente diversa dalla prima, anche una nuova tecnica di ricostruzione delle unghie.  

Invece di presentare la solita cartina e con il gel di allungamento, ho voluto proporre oggi il Real Natural Tip. Il Real Natural Tip, sono già delle delle unghie sagomate sottilissime, molto elastiche, che fanno saltare tutti i passaggi della ricostruzione che è un pochino il demone, la ricostruzione, con la cartina, il demone delle Estetiste. O uno ci parte che è molto portato, oppure il lavoro perfetto si ottiene con gli anni. Il Real Natural Tip taglia tutto questo perché il lavoro viene perfetto da subito. 

Quanto è importante specializzarsi oggi 

Specializzarsi nel proprio lavoro e fondamentale anche perché oggi tutto quello che vale adesso domani è già desueto, superato e fuori moda. Adesso uno è ossessionato dal nuovo, come se il nuovo fosse sempre meglio del lavoro precedente, della tecnica precedente. In alcuni casi è vero, in altri no, però perché non abbracciare il nuovo? E io oggi sono venuta qua anche per dimostrare che questo è un lavoro in continua evoluzione.  

Io vorrei anche dire di non contentarsi di un lavoro in nero, di mettersi una stanzetta della propria cameretta con i prodotti messi sopra la scrivania e far venire le clienti. È svilente e dequalificante e alla fine non si abbattono così tanto i costi perché il materiale deve essere scelto di qualità per ottenere un bel lavoro e per far sì che ti distingui in questo mercato, anche un po’ confuso. Quindi crederci e aprire una famosa partita IVA che non spaventa nessuno. Almeno provarci. 

Cosa ne pensi degli stage formativi? 

È importante fare lo stage presso i centri di estetica, perché l’allieva viene catapultata improvvisamente nella vita di tutti i giorni. Nell’agenda che si riempie degli appuntamenti, delle varie tipologie delle clienti che ce ne sono molteplici, un’infinità. E quindi loro si trovano subito d’impatto al lavoro vero, al lavoro che si deve fare nell’arco di un periodo di tempo, e quindi si sveltiscono, si svegliano veramente. È stato fatto all’inizio anche da noi, che eravamo alle prime armi.  

Io quando ho fatto il corso di estetica non c’era la parte dello stage formativo nei centri di estetica. Quindi mi sono ritrovata dopo il diploma – e ve lo giuro – davanti alla prima cliente che non mi sentivo in grado di stare nella stanza con lei da sola, mi sentivo in un imbarazzo incredibile. Questo va superato col tempo e stando a contatto proprio con le persone. 

“Vi ripeto, come vi ho detto all’inizio, credeteci perché è un buon viatico per la vostra professione futura, che vi auguro a tutte molto fiorente. Tanti auguri.” 

Rispondi