Michelangelo: le grandi soddisfazioni del percorso Sala/Bar

1.Come ti chiami, che lavoro fai e quanti anni hai?

Il mio nome è Michelangelo Iannone, sono un cameriere di sala e bar ed ho ventisette anni.

  1. Come hai conosciuto CPFP Alberghiera Viterbo?

Ho conosciuto la scuola Alberghiera di Viterbo tramite amicizie che avevano già intrapreso il percorso.
Avevo LA passione per questo lavoro già da quando facevo le medie. Ho voluto subito mettermi in gioco nel mondo della ristorazione.

Michelangelo Iannone

3. La sceglieresti di nuovo?

Senza ombra di dubbio, la sceglierei di nuovo.

4. Cos’hai portato con te alla fine del percorso di formazione, oltre, appunto, alla formazione?

Oltre la formazione, che mi è stata indispensabile per il mio lavoro, sono stato in un ambiente sano che mi ha fatto crescere e diventare ambizioso per poter lavorare in luoghi di prestigio  dove posso ora mettere in pratica tutto quello che ho acquisito nello studio e nei laboratori di pratica.

Michelangelo Iannone

5. Hai trovato lavoro appena uscita da scuola oppure hai continuato con la formazione in altre strutture?

Appena uscito da scuola Alberghiera ho trovato subito lavoro presso il Grand Hotel Villa D’Este, cinque stelle sul Lago di Como. Mi sono subito trovato a lavorare  in un posto rinomatissimo e di alto rango. Qui ho messo in pratica gli insegnamenti e con il tempo ho affinato sempre di più le mie conoscenze e le tecniche. Tutto questo è stato possibile grazie ad uno stage presso l’hotel Villa Perusia,(Hotel****)  a Perugia: la Scuola Alberghiera di Viterbo mi ha gentilmente accordato di fare pratica lì pur essendo fuori regione. Proprio lì ho conosciuto una persona che aveva già lavorato al Villa D’Este che mi ha dato lo spunto per fare il salto di qualità.
Ripeto tutto questo è stato possibile grazie alla scuola.

hotel

6. Il ricordo più bello che hai della frequentazione?

Il ricordo più bello che ho della frequentazione sono i docenti.
Veri professionisti con cui ho potuto stabilire un legame e che mi hanno insegnato tanto, sia umanamente che professionalmente. Ed il fatto che si faceva molta pratica mi è servito senza dubbio.

7. Raccontaci cosa stai facendo adesso!

Attualmente lavoro in Svizzera nell’ hotel Waldhaus, cinque stelle. Mi trovo a Sils-Maria, che  è un incantevole villaggio di montagna, non lontano da St. Moritz, composto da magici sentieri, suggestivi pendii e in una posizione da sogno. Amata da personaggi illustri che hanno fatto la storia, come il grande Friederic Nietzsche. Innamorato  dell’Engadina il filosofo tedesco aprì il suo cuore a quella che fu la sua musa: Sils-Maria, un’area in grado di infondere quiete e concentrazione a chiunque decida di attraversarla. Questo storico hotel cinque stelle possiede 140 camere, 230 posti letto e  più di 300 dipendenti. Lavoro sia in sala come al bar.

hotel

hotel

8. Consiglieresti CPFP?

Consiglio assolutamente questa scuola a chi vuole fare questo mestiere: se intrapresa con serietà darà sicuramente i suoi frutti e regalerà grandi soddisfazioni.

9.Come ti vedi nel prossimo futuro?

Nel prossimo futuro spero di poter diventare un Maitre e di acquisire sempre più esperienza da poter trasmettere a quelli che seguiranno.

Rispondi